A CHI È RIVOLTO IL CORSO
Il Corso di aggiornamento RLS è rivolto ai lavoratori che ricoprono la carica di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza in aziende oltre i 50 lavoratori, che hanno già frequentato Corso di Formazione di 32 ore.

SCOPO
Il corso vuole fornire agli RLS gli approfondimenti e aggiornamenti necessari per lo svolgimento dei compiti loro affidati, nel loro ruolo di Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, per esercitare con efficienza e completezza la funzione di RLS all’interno dell’organizzazione del Sistema di Prevenzione e Protezione aziendale (D. Lgs. coordinato 81/2008 e 106/2009, art. 34, comma 2).

Il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza, eletto dai lavoratori, o designato nell’ambito delle rappresentanze sindacali aziendali, deve ricevere una formazione particolare in materia di sicurezza e salute attraverso uno specifico corso di formazione per essere in grado di assolvere i compiti e le attribuzioni previste dall’art. 50, comma 1, del D.Lgs. 81/2008 che sono quelle di raccogliere dai lavoratori le indicazioni concernenti la salute sul luogo di lavoro; essere consultato nell’individuazione e nella valutazione dei fattori di rischio; essere consultato per la designazione dei lavoratori addetti al Servizio di prevenzione e protezione, prevenzione incendi, pronto soccorso ed evacuazione dei lavoratori; fare proposte in merito all’attività di prevenzione e sicurezza nonchè proporre dei programmi di formazione e di informazione per i lavoratori.

Per i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, è previsto dall’art. 37 comma 11 del d.lgs. 81/2008 l’obbigo di frequentare un corso di aggiornamento annuale. La normativa prevede che per tutte le aziende che superano i 50 lavoratori, sia svolto un corso aggiornamento RLS 8 ore ogni anno.

PROGRAMMA
– Principi giuridici: il D.Lgs. 81/08 e il D.Lgs. 106/09 (cenni);
– Le misure generali di tutela, obblighi e doveri delle “figure della sicurezza” e novità legislative introdotte;
– Il ruolo del Rappresentante L.S. e dei lavoratori nell’organizzazione del lavoro e nel mantenimento della sicurezza sul luogo di lavoro;
– Responsabilità e sistema sanzionatorio e disciplinare (cenni);
– Riunione periodica del S.P.P. di cui all’art. 35 del D.Lgs. 81/08: contenuti, ruoli e obiettivi della riunione; – Il documento di valutazione dei rischi, interferenze e lavori in appalto.
– Le fasi del percorso per la valutazione dello Stress Lavoro Correlato;
– Il percorso; gli strumenti; gli indicatori aziendali;
– L’analisi del contenuto del lavoro e della soggettività;
– Il documento di valutazione dei rischi in riferimento al rischio stress lavoro-correlato;
– Organizzazione del lavoro e misure di prevenzione
– Test di Verifica dell’Apprendimento;
– Questionario di Verifica di gradimento del corso.

NORMATIVA
Art. 37, comma 11, del D.Lgs. 81/08 e del D.M. 16 gennaio 1997